Prossimi appuntamenti:

se vuoi contattarci scrivi a info@birremedie.it

 

Le ultime gare:

Pedonata di San Rocco - Prapavei di Sedico - classifiche e foto
Marcia Luigi Barbana - Laste - classifiche e foto
Giro del Lago di Alleghe - classifiche
Giro dei 5 Pont - Rocca di Arsiè - classifiche e foto (aggiunte altre foto)
Giro Podistico di Falcade - classifiche
El Siro de Pianozes - Zuel - classifiche
Al Giro de Andrelonc - Podenzoi - classifiche
Melerissima - Melere - classifiche e foto
La Corsa di Paolo - Lamon - classifiche
Villaga Trail - classifiche
Su e Do Par i Troi - Tambre - classifiche
Alpago Sky Super 3 - Lamosano di Chies d'Alpago - cronaca e classifiche
Corsa di Sant’Osvaldo - Cima Sappada - classifiche

 

News:

12 Agosto 2017

 

 

Giro del Lago, l'esposizione di Luca Stella a Puos d'Alpago

 

Come ormai tradizione, anche in questo 2017 l’artista che disegna la maglietta del Giro del Lago di Santa Croce sarà protagonista di una mostra personale, realizzata grazie alla collaborazione del Comune di Alpago, Comitato Alpago 2ruote&solidarietà, Pro Loco di Puos d’Alpago e Auser Alpago.
Quest’anno tocca a Luca Stella, giovane artista bellunese che per il Giro ha disegnato un draghetto dai colori sgargianti che farà bella mostra di sé sulla maglia che ogni concorrente riceverà Domenica 20 Agosto in occasione della 23.ma edizione dell’evento per podisti e ciclisti proposto dal Comitato Alpago 2ruote&solidarietà e il cui ricavato servirà a sostenere le attività di due realtà che operano a favore di chi soffre, vale a dire la “Via di Natale” di Aviano l’ associazione Cucchini di Belluno.
L’inaugurazione della mostra avverrà Sabato 12 Agosto alle 16, alla sala piano terra della sede municipale di Puos d’Alpago. L’esposizione poi resterà aperta dal Giovedì al Sabato dalle 17 alle 19, Domenica e festivi dalle 16 alle 19:30.

 

da TI-Comunicazione

 

11 Agosto 2017

 

Vertical 107 Molino-Le Buse: Sabato 26 Agosto a Falcade la prima edizione di una nuova emozionante gara a cronometro in salita

 

L’estate di Falcade si arricchisce di una nuova avvincente sfida per i migliori interpreti della corsa in montagna e del vertical running. Un’inedita gara a cronometro in salita che si svilupperà sul sentiero sottostante la linea della cabinovia di Falcade, con partenza a Molino e arrivo a Le Buse, lungo un percorso di 1900 metri per 670 metri di dislivello da percorrere nel minor tempo possibile.

Non ci sarà un grattacielo da scalare come nelle tradizionali gare di Vertical Sprint ma la location scelta dagli organizzatori, con le meravigliose Dolomiti Patrimonio Unesco a fare da cornice, saprà sicuramente entusiasmare tutti, atleti, accompagnatori e spettatori.

Il percorso si annuncia molto impegnativo sia da un punto di vista altimetrico che tecnico e a mettere a dura prova muscoli e fiato dei partecipanti contribuirà una scala di metallo composta da ben 107 scalini. Per questo, il possesso del certificato medico per l’attività agonistica in corso di validità e un ottimo stato di allenamento costituiscono requisiti fondamentali per potersi iscrivere alla Vertical 107 Molino-Le Buse.
Le iscrizioni e il ritiro dei pettorali si potranno effettuare il giorno stesso della gara, sabato 26 agosto, a partire dalle ore 08:00 presso la stazione a valle della cabinovia Falcade in località Molino e la quota di iscrizione di € 12,00 comprende il buono pasto presso lo Chalet Le Buse e il rientro in cabinovia.
Verranno premiati i primi tre assoluti delle categorie maschile e femminile e il primo Over 50 delle categorie maschile e femminile. Inoltre, grazie alla collaborazione degli sponsor Karpos, Acqua Dolomia e Dama Caffè, saranno sorteggiati ulteriori premi tra tutti i partecipanti.

 

28 Luglio 2017

 

La Selvarega torna in calendario: si recupererà il 30 Settembre

 

Gli organizzatori, dopo attente valutazioni, hanno deciso di non arrendersi alla pioggia dello scorso 25 Giugno e a recuperare La Selvarega il 30 settembre.

28 Luglio 2017

 

Nuovo tracciato per il Trail del Nevegal

 

Prenderà il via domenica 24 settembre 2017 la terza edizione del Trail del Nevegal (#TdN) che proprio in questo anno assume un nuovo nome per valorizzare ancora una volta il Colle. In costante evoluzione anche il tracciato che proprio in questi giorni verrà definito: “Siamo sempre alla ricerca di percorsi nuovi che permettano lo studio di salite e discese più spettacolari”, conferma Gianpaolo Garaboni, ideatore ed organizzatore, e prosegue “Il Nevegal è un colle magico, che sa regalarci emozioni nelle quattro stagioni, quindi è doveroso scoprirlo e renderlo accessibile magari sistemando vecchi sentieri in disuso o, perché no, tracciandone di nuovi."
Prima grande novità arriva infatti nei chilometri di gara iniziali, dove dopo la partenza si va ad affrontare la salita lungo il sentiero Vallavia e si prosegue in verticale dritti verso la Malga Faverghera, attraversando tutta la conca che costeggia il versante nord della pista La Coca. “Abbiamo pulito e messo in sicurezza il sentiero che prosegue dritto davanti al Vallavia, propria dopo essere sbucati sulla traversale del Forestale”, commenta Garaboni, “E’ una piccola valle molto suggestiva e caratterizzata da qualche piccolo passaggio tecnico che sicuramente saprà incuriosire ed affascinare i concorrenti del Trail del Nevegal”.
Successivamente si prosegue in direzione del Rifugio Bristot, per poi scendere verso La Grava come nella scorsa edizione, con la differenza che si arriva da Sitta percorrendo il collegamento da La Coca. Poi su in verticale lungo il pendente muro de La Grava e via via fino a Malga Col Toront che accoglierà i concorrenti prima di inoltrarsi in direzione La Busa.
“Da qui inizia la seconda novità del tracciato”, commenta Garaboni, “dove abbiamo messo a nuovo tutta una serie di sentieri per un sali e scendi continuo fino alle antenne del Col Visentin."
Sarà il vecchio ski-lift de La Busa a determinare il nuovo tracciato che, diversamente dallo scorso anno, verrà percorso in parte con dislivello negativo lungo il Troi De Gner, andando ad incrociare Costa dei Pìn e raggiungendo Costa Legner. Poi si cambia dislivello per salire in località Cadin lungo il Troi de Fosa Granda. Saliti fino all’altezza del troi de Costa dei Pìn, si svolta a destra lungo il troi di Barch delle Vacche e si sale tutto d’un fiato lungo il Coston.
Raggiunto il Rifugio Col Visentin si prosegue lungo le creste attraverso i sentieri della scorsa edizione, fino a la Casera, dove si va ad affrontare l’ultima discesa che accompagnerà i concorrenti verso la “Finish Line” del traguardo che è collocata nel piazzale del Nevegal proprio davanti alla casetta del Campo Scuola.
“Un percorso accorciato di circa un chilometro rispetto alla scorsa edizione e con circa 1700 metri di dislivello positivo”, conclude Garaboni, “Sicuramente non alla portata di tutti se lo si affronta correndo, ma come nelle scorse edizioni, anche questo anno il Nevegal saprà regalare molte soddisfazioni anche ai concorrenti che parteciperanno con lo spirito di gruppo, attraversando sentieri e location magari inesplorate e senza l’ansia del cronometro, ma semplicemente con la voglia di divertirsi, ammirare uno splendido panorama… e perchè no, sudando un pò!”
Per chi invece non se la sente di partecipare alla gara lunga, il Trail del Nevegal prevede anche un percorso corto su una lunghezza di 6 chilometri e 500 metri di dislivello positivo. Il tracciato ripercorre le salite della gara regina, fino al raggiungimento della Malga Faverghera, per poi riprendere il sentiero verso la Casera e giù fino al traguardo.

 

da www.gobelluno.it

 

19 Luglio 2017

 

Valmorel: aperte le iscrizioni al duathlon RunBike delle Malghe

 

Dopo un anno di pausa, torna l’appuntamento sportivo più affascinante e importante con il duathlon bellunese e si arricchisce sia nell’aspetto tecnico che competitivo. Organizzato dal comitato frazionale di Valmorel in collaborazione con il Comune di Limana e la Pro Loco Limana, la prima novità riguarda proprio il giorno della competizione. Non più sabato, in quanto lo start avverrà domenica 8 ottobre alle ore 10:30 dalla centralissima piazza a Valmorel.
Duathlon, quindi due tracciati per altrettante discipline sportive, come la mountain bike e la corsa in montagna, in una gara da affrontare in forma individuale oppure a coppie.
“Tra gli alpeggi delle malghe prealpine abbiamo cercato di tracciare il percorso run e bike lungo mulattiere, strade forestali e sentieri tecnici”, presenta Bruno Casson, ideatore della RunBike delle Malghe, “tanto che dopo la pausa del 2016 quest’anno siamo tornati più in forma che mai con due percorsi molto tecnici, soprattutto la parte bike saprà regalare nuove emozioni a tutti i concorrenti.”
La seconda novità arriva proprio dal tracciato mountain bike, prima frazione del duathlon, con il "Kilometro Negativo” dove è stato allestito un single track sul versante nord del monte Sanbuga e sulla lunghezza di un chilometro: “Mille metri di pelle d’oca con partenza dalla località Il Pian a mille metri sul livello del mare e arrivo in località Santa Libera lungo una discesa con trecento metri di dislivello e una pendenza negativa del 30%”, prosegue Casson, “Insomma una caduta libera nella fiabesca Valtibolla percorrendo il sottobosco tutto d’un fiato."
Il tracciato bike, che si sviluppa su una lunghezza di 17 km e 650 metri di dislivello positivo, è stato in parte rivisto per aumentarne la tecnica e renderlo ancora più affascinante. Dopo la partenza si affrontano subito le salite in off-road passando per Montegal e il punto più alto a 1150 metri Pian delle Femene. A seguire si scendere verso Canal dei Gat, Van, Pianezze e via fino ad affrontare il Kilometro Negativo, Santa Libera e ritorno in piazza dove è stata allestita la zona cambio per permettere ai concorrenti singoli di depositare la Mtb e indossare le scarpe da corsa, oppure dare il cambio al secondo staffettista per le coppie.
Per quanto riguarda la seconda frazione di gara, il percorso run si sviluppa su una lunghezza di 9 km e circa 320 metri di dislivello positivo. Partenza comune in piazza a Valmorel per salire verso Montegal, Canal dei Gat, Van e Pianezze per un pò di riposo prima di affrontare la discesa lungo il “Sanbuga Trail” che accompagnerà i concorrenti fino al traguardo.
“Per gli amanti di queste discipline, siamo certi che i percorsi della RunBike delle Malghe sapranno soddisfare le esigenze di tutti i concorrenti”, conclude Bruno Casson, “Sono molto vari, passando dal tecnico dei single track nel bosco alle panoramiche mulattiere che attraversano gli ampi pascoli della zona. Salite e discese, curve e controcurve si alternano fino al traguardo per non lasciare spazio alla noia! Paesaggi prealpini incantevoli che sul passaggio in cresta si aprono a perdita d’occhio verso le Dolomiti dall’una e verso la laguna di Venezia dell’altra."
A seguire pasta party e divertimento assicurato in grande stile duathlon!
Iscrizione agevolata fino al 15 agosto con €25 per le coppie ed €15 per gli individuali. Successivamente le quote di iscrizione aumenteranno di €5 per ogni singola tipologia, fino al giorno prima della gara. Le iscrizioni sono aperte on line fino al 7 ottobre alla pagina Iscrizioni presente nel sito internet www.valmorel.it. Il giorno della gara sarà possibile iscriversi solamente nella formula in coppia con importo di €35. Si ricorda che per l’iscrizione è obbligatorio possedere il certificato medico per l’attività agonistica in corso di validità alla data dell’evento.

 

da www.gobelluno.it

 

12 Luglio 2017

 

Manuel da Col, Simone Polito e Cecilia De Filippo dominano il Vertical di Stolvizza

 

Grande prestazione degli atleti cadorini nel vertical della val Resia svoltosi domenica scorsa. L'atleta di Cibiana vince alla grande la gara mancando di soli trenta secondi il record del percorso. Al secondo posto staccato di oltre un minuto e mezzo l'austriaco Robert Stark terzo Tiziano Moia.
Simone Polito atleta dei vigili del Fuoco vince nella categoria under 18 staccando il secondo di oltre tre minuti.
In campo femminile ottima la prova di Cecilia de Filippo che vince con due minuti di vantaggio su Carla Spangaro e quattro su Lucia Boschetti.

12 Luglio 2017

 

Quarto titolo italiano per Salvatore Puglisi

 

Dopo i tre titoli di­ campione d'Italia Master co­nquistati ad Ancona (­3.000 metri), Ugento­ (cross) e Mantova (1­0.000 metri), è arriv­ato il quarto sulla d­istanza dei 5000 metr­i ad Orvieto. Una gara contrassegn­ata da temperatura el­evata, nonostante la ­batteria sia stata l'­ultima a partire alle­ 20:15 di venerdì 7 e­ condotta sempre in t­esta sin dal primo gi­ro.

11 Luglio 2017

 

Agordini protagonisti a San Pietroburgo

 

 

Gabriele Toffoli il più veloce del gruppo in 2.56:20. Sotto il muro delle 3 ore anche Gabriele Riva arrivato in 2.57:36.
Anna De Nardin la donna più veloce in 3.29:47.
Le altre prestazioni portano la firma di Valeria De Toni (3.44:28), Monica Scussel (3.54:29), Marina Savio (3.57:03) e Sonia De Nardin (4.31:00).

6 Luglio 2017

 

 

La Marcia di San Giovanni si recupera a Settembre

 

Domenica 3 Settembre si recupererà la settima Marcia di San Giovanni, la gara non competitiva organizzata dalla locale sezione dell’AVBS che non si è potuta disputare lo scorso 25 Giugno per motivi di sicurezza a causa del maltempo.
Invariata la partenza presso gli impianti sportivi di Vallesella e l'arrivo all'Eremo dei Romiti del Monte Froppa.
Un impegnativo percorso di 5,2 km con un dislivello di 470 m.

 

 

 

Credits - realizzato su piattaforma Webasic