Prossimi appuntamenti:

se vuoi contattarci scrivi a info@birremedie.it

Le ultime gare:

Piancavallo Cansiglio Ecotrail della Dorsale Panoramica - classifiche
Trail DolomiticaPadola - classifiche
Pedonata del CiclaminoMeano - classifiche e foto
Feltre Urban Trail - classifiche
Bar da Elda RunningVisome - classifiche e foto
Coron coi LongobardiMaras di Sospirolo - classifiche e foto
Marmolada Super VerticalMalga Ciapela - classifiche
Monte Avera RunningFaller di Sovramonte - classifiche e foto
Cronoscalata di Sant'AugustaSerravalle di Vittorio Veneto - classifiche
Honey RunVal Canzoi - classifiche e foto
Podistica non competitiva di FerragostoRasai - classifiche e foto
CorrinvalleTaibon - classifiche e foto
Pedonata di San RoccoPrapavei di Sedico - classifiche e foto
La CiaminadaForni di Sopra - classifiche e foto
Marcia Luigi BarbanaLaste - classifiche
Giro del Lago di Alleghe - classifiche
El Siro de PianozesZuel - classifiche e foto
MelerissimaMelere - classifiche (complete !!!)
Giro Podistico di Falcade - classifiche
Bajarde Run-CrossSanto Stefano di Cadore - classifiche
Corsa del GalVillaga - classifiche e foto
Su e Do Par i TroiTambre - classifiche e foto
Alpago Sky Super 3Lamosano di Chies d'Alpago - cronaca e classifiche
Cesana Beach RunCesana di Lentiai - classifiche e foto

 

News:

28 Agosto 2016

 

Bellunesi grandi protagonisti anche fuori provincia

 

 

 

Paola Dal Mas quinta assoluta (prima europea e prima di categoria) alla mezza maratona internazionale di Klagenfurt "Karnternlauft"

 

 

Luigino Bortoluzzi terzo di categoria nei mondiali master di corsa in montagna in Val di Susa

 

 

Ivano Molin 23° assoluto (terzo italiano) nella Ultra Trail du Mont Blanc

26 Agosto 2016

 

Il 3 Settembre a Longarone la Giornata dello Sport

 

Tante discipline da provare per la seconda edizione dell’evento. Grande protagonista sarà il biathlon: con una gara promozionale e con la consegna del premio Dolomiti Champion alla nazionale azzurra

 

Ritorna la Giornata dello sport a Longarone. La seconda edizione dell’evento proposto da Amministrazione comunale, Veloce club Longarone, Atletica Longarone, Sci club Valzoldana e Aics, in collaborazione con Coni e Fisi, andrà in scena Sabato 3 Settembre. Sarà una giornata intensa, dedicata ai giovani e ai giovanissimi, dai 6 ai 13 anni. Per loro, in piazza IX ottobre, dalle 17:30 alle 19 e poi dalle 21 alle 22:30, ci sarà la possibilità di conoscere da vicino e di provare tanti sport: arti marziali e ginnastica artistica, hip hop e arrampicata, atletica leggera (percorso e 30 metri piani) e calcio (percorso), spin bike e zumba.
Grande protagonista della giornata del 3 Settembre sarà il biathlon: allo stadio di Longarone si svolgerà, alle 15, una prova promozionale di summer biathlon, disciplina che abbina la corsa, gli esercizi di abilità e il tiro (con fucili ad aria complessa). Sempre con partenza e arrivo allo stadio, nel pomeriggio di sabato (partenza alle 17:30) si svolgerà una gara di duathlon (per atleti dai 16 anni in su, con certificato medico). Il biathlon tornerà protagonista anche in serata: a partire dalle 20, infatti, in piazza IX ottobre si svolgerà la cerimonia di consegna del premio “Dolomiti Champion”, il riconoscimento che da oltre vent’anni Longarone Fiere Dolomiti assegna ad atleti o realtà sportive che si siano posti in particolare evidenza e che abbiano contribuito con le loro imprese a far conoscere il territorio dolomitico. Quest’anno il “Dolomiti Champion” andrà alla nazionale azzurra di biathlon, nazionale che nel corso degli ultimi anni ha saputo riportare in alto i colori italiani, vincendo ripetutamente in occasione di Mondiali, Olimpiadi e Coppa del Mondo.

 

Ecco il percorso del Duathlon:
Partenza all’interno dello stadio e giro di metà pista, in senso contrario rispetto all’utilizzo convenzionale; uscita verso la porta sud del polisportivo e immissione in via del Parco per circa 400 metri; svolta a destra verso la strada interna che porta all’istituto professionale alberghiero “Dolomieu” di Longarone; passaggio vicino alla chiesetta di San Francesco della frazione di Rivalta.
Dall’interno del paese di Rivalta ci si riporta su via del Parco dopo un breve tratto di prato, di fronte alle scuole medie “P. Gonzaga”.
Per circa 1 km si prosegue verso sud attraversando la strada antistante Longarone Fiere fino a raggiungere l’abitato di Villanova, la zona artigianale di Longarone. Si prosegue su via Protti fino a congiungersi con via Trevisan. Da qui, dove si trova il primo giro di boa, inizierà un tratto in sterrato misto prato. Si prosegue su una strada forestale, fiancheggiando l’argine del fiume Piave.
Dopo circa 500 metri di percorso misto si ritorna sull’asfalto: si rientra su via Trevisan e via del Parco, la stessa strada dell’andata: questo tratto sarà contrassegnato da transenne, così da impedire deviazioni. Il percorso prosegue verso l’area verde della Longarone Fiere, laddove vengono allestiti i parcheggi, verso nord. La strada diventa sterrata, mista prato. Si prosegue lungo l’argine del Piave per quasi 1 km fino a raggiungere un sentiero che porta alle rive del fiume, sempre in direzione nord. Dopo una leggera discesa si continua su un tratto ghiaioso. Dopo circa 300 metri si risale per una salitina, così da rimettersi sulla strada asfaltata della zona artigianale di Malcom. Qui c’è il secondo e ultimo giro di boa che riporta i corridori verso lo stadio. Il tratto finale è tutto in asfalto.
Si rientra allo stadio dopo aver percorso via del Parco dalla parte nord; si passerà vicino alla casetta degli alpini di Longarone; si accede dalla porta nord del polisportivo per raggiungere la zona cambio e/o l’arrivo, dopo aver compiuto metà pista (nella direzione opposta rispetto all’utilizzo convenzionale).
La partenza e l’arrivo sono posti sul rettilineo dei 100, circa alla partenza dei 50 metri piani.
La zona cambio sarà allestita sulla pedana del salto in alto. Ci sono circa 20 direzioni di cambio: 8 a destra e 12 a sinistra.
Il percorso è per metà in sterrato, misto prato; l’altra metà in asfalto. Il dislivello è pari a 0.

 

scarica il fronte del volantino

scarica il retro del volantino

 

da www.ti-comunicazione.com

 

24 Agosto 2016

 

Trail Alpe del Nevegal, un mese al via

 

"Abbiamo ultimato la tracciatura del percorso lungo nello scorso week end e ormai è tutto tecnicamente pronto, solamente qualche dettaglio da definire, ma possiamo dire che siamo pronti al via, anche perchè la nostra più grande soddisfazione è rappresentata dal pacco gara che verrà consegnato ai partecipanti e che con la scorsa settimana è stato completamente definito!"
Nulla al caso, quindi, come confermato anche da Gianpaolo Garaboni della A.S.D. Nevegallika, ideatori ed organizzatori del Trail Alpe del Nevegal, la competizione sportiva di corsa in montagna che, giunta alla seconda edizione, vanta numeri importanti sia per il successo passato, che per l'importanza del tracciato.
Due i percorsi proposti per Domenica 25 Settembre, entrambi con partenza alle ore 9 in piazzale Nevegal. Il tracciato lungo si sviluppa su una distanza di 23 km con un dislivello positivo di 1800 metri, attraversando boschi e sentieri del colle bellunese fino al Rifugio Brigata Cadore, per poi scendere al Campo Scuola e su nuovamente verso il Ristoro La Grava, Malga Toront, Costa de Legner, Busa de Camp, Col Visentin, Col dei Gai, Col Toront, La Casera e infine l'arrivo in piazzale. Il percorso corto invece si articola su una distanza di quasi 6 km con un dislivello positivo di 500 metri, percorrendo le salite verso l'orto botanico, per poi discendere lungo le aree della Faverghera, La Casera e via dritti verso l'arrivo.
Ma non solo altimetria e chilometri, perchè la dimostrazione di quanto gli organizzatori tengano ai propri partecipanti sta nella qualità del pacco gara. "Abbiamo voluto dare D+ (riprendendo il simbolo dell'altimetria positiva, ndr) ai nostri partecipanti, perchè crediamo in loro e soprattutto nel valore della partecipazione, dove non importa tanto il guadagno, ma bensì la valorizzazione di un territorio e l'impegno con il quale si affronta una gara. Pensiamo che l'iscrizione non debba essere solamente una quota da dare, ma anche un ricevere e in questo abbiamo cercato di dare tutto noi stessi", prosegue Garaboni.
Infatti per i primi 150 iscritti è prevista la consegna di un pacco gara speciale, contenente una maglia tecnica personalizzata del Trail Alpe del Nevegal. Ma non finisce qui, perchè infatti tutti i partecipanti riceveranno una coppia di manicotti scalda braccia personalizzati, una bandana a tubo multifunzionale e prodotti specifici per corpo e viso, shampoo e integratori.
Intanto Nevegallika è in contatto con il team #Corrinsieme capitanato da Giangiacomo Nicolini e Kudosport, per organizzare una prova tracciato gratuita per Mercoledi 31 Agosto sera, ma per il momento l'argomento è "top secret" come spiega Garaboni: "Ci piace fare le cose per bene, quindi stiamo definendo sia il tracciato da provare in 1 oretta o poco più e soprattutto il brindisi finale, cosi da permettere ai partecipanti di fermarsi a fare due chiacchiere e qualche considerazione... poi ovviamente ci sarà anche qualche prova di materiale tecnico, ma non mi sbilancio oltre, maggiori dettagli a breve sulla nostra pagina Facebook e sull'applicazione sportiva Kudosport!"

 

da GOBelluno Notizie

 

21 Agosto 2016

 

In 3.648 a correre e pedalare al Giro del Lago di Santa Croce 2016

 

Sono stati 3.648 i concorrenti che Domenica 21 Agosto hanno dato vita alla 22.ma edizione del Giro del Lago di Santa Croce, iniziativa per ciclisti e podisti proposta dal Comitato Alpago 2ruote&solidarietà. Un tracciato collaudato, con partenza e arrivo a Puos, toccando Farra, Pojatte, Santa Croce, La Secca e Bastia: 17,4i chilometri, distanza e dislivello accessibili a tutti. Percorso classico e partecipazione, seconda tradizione, formato maxi: non è stato record (i 4.031 concorrenti del 2014) ma poco ci è mancato, nonostante le previsioni meteo che fino alla serata precedente la manifestazione erano piuttosto incerte.
Ma Domenica mattina sul Giro del Lago il sole è stato splendente: circa 600 i podisti, partiti alle 9:30, oltre 3 mila i ciclisti, partiti mezzora più tardi. Per “esaurire" la partenza delle due ruote ci sono voluti ben 9 minuti! Un successo di partecipazione che dimostra, ancora una volta, come l’evento nato nel 1994 sia un appuntamento sentito non solo nel bellunese ma in tutto il Triveneto. Una festa di sport, di voci e di colori. Di sorrisi e di condivisione. Una festa senza cronometro e senza classifiche. 3.648 i partecipanti, per un ricavato di 25.536 euro, cifra che andrà a favore di due associazioni che aiutano chi soffre: l’associazione pordenonese “Via di Natale”, la realtà che gestisce la Casa “Via di Natale” di Aviano dando assistenza ai malati terminali oncologici e ospitalità ai familiari, e l’associazione Cucchini, la realtà bellunese che dal 1989 fornisce, attraverso una estesa rete di volontari, assistenza ai malati gravi ed ai loro familiari e che è composta da un’equipe multidisciplinare con specifica preparazione nella terapia del dolore e cure palliative.
«Anche quest’anno il Giro è stato un successo e di questo successo dobbiamo ringraziare, innanzitutto, i partecipanti: sono loro, con il loro entusiasmo e i loro sorrisi, a fare grande questo evento che vuole cercare di essere un aiuto a chi soffre» spiega Ennio Soccal, presidente del Comitato Alpago 2ruote&solidarietà. «Il grazie del comitato va poi ai tanti volontari, ai tanti sponsor e alle amministrazioni che sostengono il Giro. Dal 2004, anno di nascita del Comitato Alpago 2 Ruote & solidarietà, e con quelli raccolti oggi, gli euro devoluti in beneficienza sono oltre 200 mila. Una cifra importante per delle realtà, come la storica Via di Natale e la “new entry” associazione Cucchini, che contano solo sulla generosità della gente».
L’appuntamento con il Giro del Lago, 23.ma edizione, è fissato per la terza settimana di Agosto del 2017. Le iniziative relative al Giro del Lago 2016 intanto, non sono finite. Fino a Domenica 28 Agosto, alla sede municipale di Puos d’ Alpago, è aperta la mostra delle opere di Jacopo Fo, l’artista che ha “firmato” con un proprio disegno la maglietta-gadget che ogni concorrente al Giro ha ricevuto al momento dell’iscrizione.

 

da www.ti-comunicazione.com

 

21 Agosto 2016

 

La Transpelmo 2016 corre veloce: superati i 500 iscritti

 

Nella starting list anche l’ex azzurro dello sci alpino Silvano Varettoni. Da Lunedì 22 Agosto scatterà la quota di adesione “last minute”. Chiusura iscrizioni il 29 Agosto. Nuova logistica per partenza e arrivo.

 

Corre veloce l’edizione 2016 della Transpelmo, l’evento della corsa in montagna che la Pro Loco Zoldo Alto proporrà domenica 4 settembre. 18 chilometri di suggestione unica, tra le Dolomiti patrimonio mondiale dell’umanità Unesco. Partenza e arrivo a Palafavera, 1.300 metri di dislivello positivo e altrettanti di dislivello negativo, con il tratto più duro tra il rifugio Venezia a Forcella Val d’Arcia: 550 metri di dislivello in poco più di 2 chilometri di sviluppo. Uno sviluppo e un’altimetria leggermente ritoccati: ci sarà qualche metro in più da percorrere in quanto verrà sperimentata una nuova logistica: partenza e arrivo verranno infatti spostati dal campeggio al vicino stadio del biathlon, in modo da avere uno spazio più ampio dove collocare tutti i diversi servizi e anche per consentire al pubblico una visibilità prolungata degli atleti al momento dell’arrivo.
Un “menu” impegnativo, quello del 4 Settembre. Che già in molti hanno prenotato. Le iscrizioni, infatti, hanno superato quota 500. Nota curiosa, della starting list fa parte anche Silvano Varettoni: classe 1984, argento in libera ai Campionati del Mondo Juniores del 2004, il forestale bellunese per anni ha fatto parte della nazionale azzurra delle discipline veloci. Lo scorso Marzo ha appeso sci e scarponi al fatidico chiodo e da allora si dedica con grande impegno e passione alla corsa in montagna. «Da qualche mese ho cominciato a corricchiare e una gara come la Transpelmo non me la voglio perdere» afferma il “jet” di Borca di Cadore. «Il percorso è bellissimo e correrla sarà un piacere più che una fatica. Ambizioni? Divertirmi».
Sul fronte iscrizioni, c’è da segnalare che da Lunedì 22 Agosto scatterà la fascia “last minute”: la quota di adesione passerà da 40 a 47 euro. Per iscriversi ci sarà tempo fino alla mezzanotte di Lunedì 29.Le iscrizioni verranno comunque chiuse al raggiungimento del numero massimo di iscritti fissato dall’organizzazione: 700. Sempre fino al 29 Agosto saranno possibili eventuali sostituzioni tra concorrenti (inviando una mail all’indirizzo transpelmo@tds-live.com mentre non saranno accettate iscrizioni il giorno della gara.
Oltre ai diversi servizi (ristori lungo il percorso e all’arrivo, docce, parcheggio e assistenza sanitaria), la quota di iscrizione comprende anche un ricco pacco gara: ogni partecipante riceverà uno zainetto ultraleggero, ideale per tutti gli sport di montagna, con tasca interna con chiusura, fissaggio anteriore regolabile su vita e petto, due strisce riflettenti, adatto per accoppiare idro-bag. In più, una calza running, altamente traspirante, con rinforzo su punta e tallone, fasciante sulla caviglia per evitare l'entrata di detriti.

 

da www.ti-comunicazione.com

 

17 Agosto 2016

 

 

Presentate le altre due prove del Trofeo Antica Torre

 

Dopo La GiraPomari dello scorso Marzo il trofeo Antica Torre propone gli altri due eventi che lo completano:

 

Il 17 Settembre la cronoscalata "Vallazza Vertical": 650 m di dislivello in circa 3 km.
Il 9 Ottobre è il trail "SuPer le Prese", 750 m di dislivello in 7 km circa.

 

 

 

 

Credits - realizzato su piattaforma Webasic