Prossimi appuntamenti:

se vuoi inserire la tua manifestazione contattaci all'E-Mail info@birremedie.it

Le ultime gare:

Corsa Podistica di CampocervaroCimetta di Codognè - classifiche
Corri in RosaSan Vendemiano - cronaca e foto
Campionato provinciale CSI di corsa campestrePian Longhi - cronaca
Campionato provinciale CSI di corsa campestreQuero - cronaca
Chi Còr... No PedàlaMorgan - classifiche e foto
Maratonina di San MartinoPaese - classifiche
Corsa della SaluteGiavera del Montello - news
Trail del GeveroCison di Valmarino - classifiche
Maratona Int.le Ravenna Città d'Arte - classifiche
Campionato provinciale CSI di corsa campestreMelere - cronaca
Da Na Val a Quel'AltraCarpen di Quero - classifiche e foto
Passeggiata di San MartinoCol di Salce - classifiche e foto
Distrettuale di crossPieve di Cadore - classifiche e foto
Campionato provinciale CSI di corsa campestreNemeggio - cronaca
Venicemarathon - cronaca e classifiche
3x20' Uguale un'OraMel - classifiche e foto
Ecomaratona del ChiantiCastelnuovo Berardenga - classifiche
Classe TrailCordignano - classifiche
Val Salatis JetChies d’Alpago - classifiche e foto
Siror Cross - classifiche
Treviso Half Marathon - cronaca e classifiche
24 Ore di San MartinoBelluno - classifiche e foto

 

News:

Dolomiti Extreme Trail: le iscrizioni si apriranno il 29 Novembre

 

L’Atletica Zoldo è al lavoro per la terza edizione della “Dolomiti Extreme Trail”, l’evento podistico che ha come scenario la Val di Zoldo, luogo incontaminato tra le Dolomiti Bellunesi patrimonio mondiale dell’umanità Unesco.
Novità importante per l’edizione 2015 è quella legata alla collocazione in calendario: la Dxt del prossimo anno, infatti, vedrà l’avanzamento in calendario di una settimana: dal primo al secondo week-end di giugno. L’appuntamento è fissato dunque per le prime luci dell’alba di sabato 13 Giugno.
«Abbiamo optato per questo avanzamento in calendario per “avvicinarci” all’estate e avere dunque la possibilità di condizioni dei sentieri più favorevoli ai concorrenti, dato che nelle prime due edizioni abbiamo dovuto fare i conti con ampi tratti coperti di neve in quota» spiega Paolo Franchi, del team organizzativo.
Il tracciato 2015 ricalcherà quello delle prime due edizioni: si partirà da Forno di Zoldo e si percorreranno 53 chilometri all’ombra di San Sebastiano e Civetta, Moiazza e Pelmo, con 3800 metri di dislivello positivo e 3710 metri di dislivello negativo. L’approdo sarà a Pieve, all’ombra della parrocchiale di San Floriano, gioiello di stile romanico-gotico.
Diverse intanto sono le manifestazioni di interesse pervenute all’organizzazione nelle settimane scorse, provenienti soprattutto dall’estero. «Proprio questo grande interesse ci ha spinti ad anticipare di un mese le iscrizioni rispetto allo scorso anno – spiega Corrado De Rocco, anch’egli del comitato organizzatore -. Alla terza edizione ci si potrà iscrivere, sul sito della manifestazione, a partire da sabato 29 novembre. Lo scorso hanno abbiamo avuto oltre 500 concorrenti, provenienti da 36 nazioni e 5 continenti. Per il 2015 contiamo di ripetere e, perché no?, superare questi numeri».

 

Dall'Asia all'Europa attraverso il ponte sul Bosforo

 

Un’esperienza bellissima e unica al mondo attraversare il Ponte sul Bosforo che collega l’Asia all’Europa, per poi arrivare davanti alla Moschea Blu, passando prima attraverso il giardino del Sultano e costeggiando poi Aya Sofia.
Un percorso molto particolare con anche circa 400 metri di dislivello fatti principalmente tutti nei primi 21 km.
Diversi i bellunesi al traguardo nonostante il fresco, la pioggerellina e il vento contro negli ultimi 10 km:

 

Paolo Soravia Folin 3.01:32
Bruno De Benedet 3.01:49
Riccardo De Bernardin 3.18:42
Giorgio Kratter 3.31:57
Vittorio Stoka 3.42:08 (alla prima maratona !)

 

Katrin Kratter 3.31:05
Lidia Delle Sasse 4.41:48
Loredana Fiabane 4.41:49
Carmela Primerano 4.53:11

 

presenti anche Anna Salvador e Concetta Savaris, che ha partecipato alla 15km chiusa in 1.16:12

 

 

Said Boudalia quattordicesimo a Torino

 

Per lui un crono di 2.28:23.
Record personali per Claudio Gretti, 307° in 3.01:49, e per il nostro super reporter Gianni Saviane, giunto 405° in 3.07:17.
Tempo sotto le 4 ore anche per Francesco Longoni, arrivato 2303° in 3.57:43.

 

Elvis Secco tra i protagonisti della UltraKmarathon

 

50 chilometri su e giù per le colline parmensi attorno a Salsomaggiore Terme.
Una gara che fa parte del circuito Gran Prix Iuta che il prossimo anno ospiterà i campionati italiani di 50 km.
Per lui un ventinovesimo posto assoluto, quinto di categoria, in 4 ore e 23 minuti.

Alla conquista di Atene

 

Bellunesi presenti anche alla maratona che incoronò Baldini 10 anni fa
Erwin Ronchi brucia Gabriele Toffoli sulla riga del traguardo al termine di uno sprint epico
ecco i risultati:

 

72. Erwin Ronchi 2.53:54
73. Gabriele Toffoli 2.53:55
693. Michele De Paris 3.28:54
753. Marco Savio 3.30:35
995. Gianluca Rossi 3.36:30
2946. William Da Roit 4.06:04
3152. Francesco Lasen 4.09:01

 

973. Marina Savio 4.57:04

 

foto

 

Aziz Mahjoubi guida la pattuglia bellunese a Riva del Garda

 

Ecco le prestazioni dei nostri nella Garda Trentino Half Marathon:

 

36. Aziz Mahjoubi 1.16:07
68. Luca Terenziani 1.18:59
1083. Luciano De Col 1.39:20
1271. Marco Paternesi 1.41:43
1305. Diego Zanella 1.42:04
2310. Davide Gaspari 1.55:13

 

1172. Gigliola Zabot 1.40:29

 

La campionessa Silvia Marangoni madrina della Santa Klaus Running di Belluno

 

comunicato

Tre bellunesi alla Route des Rois

 

Dal resoconto inviatoci da Monica Bez:

 

Tre bellunesi alla Route des Rois! Gara a tappe svolta in Giordania dal 11 al 18 ottobre, 7 tappe lungo la strada dei re attraverso la Giordania dal Mar Morto al deserto del Wadi Rum passando per Petra e per il mar rosso. Un totale di 155 km in sette tappe, la tappa più breve di 15 km quella più lunga di 33 km. Unici Italiani presenti fra i francesi che hanno partecipato a questa gara. Le temperature sono state dai 24 ai 32 gradi, caldo secco tranne nella depressione del Mar Morto. Splendide le due tappe nel deserto e l’arrivo ala spettacolare Petra. Primo classificato nella gara maschile è stato Daniele Tramontin (Ponte nelle Alpi) in 14:01:13, prima classificata femminile Nada De Francesch (Soverzene) con 14:57:10 e seconda Monica Bez (Longarone) 15:09:14. C’era anche la possibilità di fare il trekking al quale ha partecipato invece Alessandro Savi che ci ha supportato nella gara. Non solo running in questa prima esperienza di corsa a tappe in un ambiente così diverso da quello alla quale siamo abituati. Un gara che ci ha permesso non solo di correre ma anche di vivere l’ambiente e la storia di questo splendido paese e che ci ha permesso di visitare non solo il famoso sito archeologico di Petra ma anche di dormire nel deserto roccioso/sabbioso del Wadi Rum.

 

Ecco il nuovo calendario veneto: 35 gare nell'Inverno 2015

 

Da Schio alla Belluno-Feltre

 

comunicato

Da Belluno a Francoforte: in 10 al traguardo della Frankfurt Marathon

(dopo i 6 feltrini aggiunti anche i 4 bellunesi)

 

Ferdinando Altieri undicesimo italiano al traguardo, ecco i risultati:

 

419. Ferdinando Altieri 2.55:54
569. Simone Zannini 2.59:15
809. Roberto Marchet 3.04:58
835. Marco Castellaz 3.05:44
1608. Bruno Viel 3.18:14
1690. Marco Broi 3.19:16
2116. Stefano Sulmona 3.26:43
2212. Marino Munerol 3.26:09
2354. Sandro Dal Pont 3.29:30
2437. Cristian Romanin 3.28:48

 

Due bellunesi tra i protagonisti del Magredi

 

Le 100 miglia del Magredi Mountain Trail, ovvero un ultratrail lungo circa 160 km con un dislivello positivo di 7700 metri che si snoda attraverso alcuni dei più spettacolari paesaggi del Friuli Venezia Giulia.
Una gara selettiva fin dalla partenza delle 18 di Venerdì 3, tanto che dei circa 150 atleti partiti solamente 86 hanno tagliato il traguardo finale.
Alle spalle dei vincitori, l'inglese Charlie Sharpe e la ceka Anna Strakova, anche due partecipanti Bellunesi appartenenti al gruppo Over23 del G.S. La Piave 2000, Andrea Colombo 74° in 39.39:54 e Luigi Fant 86° in 42.10:29, arrivati dopo due notti insonni tra sentieri esposti, pietraie, gallerie lunghe chilometri e dighe.

 

 

 

 

Credits - realizzato su piattaforma Webasic